@Thaismontessoribrandao

Thais
Montessori

Thais Montessori è nata a Milano da genitori italo-brasiliani; sua madre è veneta, suo padre di Bahia in Brasile, dove ancora oggi è radicata una forte cultura angolana.
E’ cresciuta nel quartiere dei Navigli a Milano, la considera la sua zona e fa fatica ad allontanarsene, anche solo andare a Milano Nord le sembra un viaggio spaesante.
La musica a casa sua era una costante, Caetano Veloso, Gilberto Gil sono stati una connessione continua, un ponte sonoro tra i Navigli e il Brasile.
E’ cresciuta in una tipica casa di ringhiera della vecchia Milano, ama questo quartiere ed è felice di aver potuto conoscere i luoghi che per decenni hanno caratterizzato le strade di una Milano che resiste nonostante il tempo; bar, locande e ristoranti attraversati e vissuti da figure quasi felliniane, personaggi che parlavano in dialetto milanese, un dialetto ormai in via d’estinzione.
Attraversa la città sempre in bici, il mezzo che considera più “intelligente” perché contribuisce a una fruibilità piena dello spazio urbano, uno spazio che diviene così più elastico e praticabile.
La bicicletta per Thais rappresenta un modo per sorpassare tutti i limiti, una metafora della libertà, sostanza per un ripensamento realmente ecologico del nostro modo di spostarci e di muoverci nel tessuto urbano.
Quando monta in sella si sente a casa e sa che può raggiungere tutti i luoghi che desidera; pedalando rende suo quanto le spetta! E’ una fashion stylist da molti anni, ha studiato e praticato in accademia la sua professione, come tutt* ha iniziato a lavorare come stagista e poi grazie alla sua creatività e professionalità nel giro di pochi anni è riuscita a imporsi come freelance.
Il suo super potere è l’empatia, che le permette di immergersi in maniera immediata nello stato d'animo o nella situazione della persona che ha accanto.
Per Thais è fondamentale sapersi mettere in ascolto, riuscire a comprendere l’altro per riuscire a metterlo a proprio agio.

thais photos
thais photos
product xiaomi