@victoriadimsum

Victoria
Dim Sum

Victoria Dim Sum è una tatuatrice e illustratrice italo-thailandese che ha scelto di vivere in zona Gorla, accanto a via Padova; qui si sente a casa e accolta quando attraversa le strade che ospitano un coacervo di culture differenti.
Dal suo punto di vista, ogni persona ha il diritto di essere valorizzata nella sua unicità e irripetibilità, accompagnata nel proprio processo di trasformazione; non considera l'interazione tra culture una mera fusione, quanto piuttosto una coesione o meglio ancora un'osmosi, un confronto fra tante voci che si rende dialogo.
Victoria emerge dal mondo underground del punk e dell’hardcore, un movimento musicale polimorfo e radicato nel quartiere dove abita, costruito e vissuto da gruppi che scelgono la musica come veicolo per parlare di questioni sociali, di diritti degli animali, di femminismo.
Questo ambiente è stato il suo rifugio, la sua nuova casa, un posto dove sentirsi finalmente a proprio agio.
Il tatuaggio è stata una costante nell'universo punk e nelle sottoculture giovanili; inoltre, la pelle di tutti i parenti thailandesi di Victoria, che ha frequentato fin da piccola, rappresentava una perfetta tela di figure sacre, iscritte indelebilmente sul corpo.
Tutto ciò ha contribuito alla mutazione del suo lavoro di illustratrice, permettendo alle sue creazioni artistiche, impresse inizialmente su carta, di acquisire una forma tridimensionale, incise per sempre sulla pelle delle sue clienti.
Il super potere di Victoria è l'intuizione empatica: cerca sempre di mettere a proprio agio le persone che tatua e grazie a i suoi lavori riesce a superare i limiti non solo del suo corpo, ma anche delle persone che scelgono la sua arte per esprimere parte del loro intimo, frammenti dei propri vissuti personali, trasformando il dolore in pigmenti inchiostrati che racchiudono un desiderio, un sogno, un ricordo che si manifesta in una grafica corporea.
Grazie al gesto così antico e rituale del tatuare Victoria allontana le insicurezze personali che risiedono in ogni essere vivente, fornendo uno strumento artistico a chi le si rivolge in grado di agevolare l'autodeterminazione e l'accettazione del proprio sé e dell'altro, in un continuo divenire poliedrico e mai uguale.

victoria photos
victoria photos
product xiaomi